Loading...

Premio Biella 2022: i finalisti – Fabio Deotto con “L'altro mondo”, Bompiani

Fabio Deotto in L'altro mondo. La vita in un pianeta che cambia, edito da Bompiani, racconta il viaggio che per 18 mesi lo ha portato nei paesi del mondo che stanno vivendo le più drammatiche conseguenze del cambiamento climatico in corso, un reportage narrativo che è un ibrido tra un diario di viaggio e un saggio di divulgazione scientifica, e ci aiuta a conoscere il nuovo mondo in cui stiamo imparando a vivere. 

Leggi →

L'altro mondo. La vita in un pianeta che cambia

Alle Maldive le spiagge spariscono, a Miami si ricostruiscono le strade sollevate di un metro, la Louisiana sprofonda a vista d’occhio, in Franciacorta il vino diventa ogni anno più difficile da produrre, e mentre a Venezia l’acqua salata consuma un patrimonio artistico inestimabile, altre città si svuotano di automobili e si riempiono di animali.
Negli ultimi dieci anni la crisi climatica è passata da essere un problema delle generazioni future a un’urgenza di quelle presenti. Eppure, nonostante il mondo in cui viviamo sia cambiato in modo inequivocabile e sia ormai lontano da quello in cui siamo cresciuti, noi continuiamo a vederlo inalterato. La colpa è dei tanti angoli ciechi che intralciano la nostra percezione della realtà.
Questo libro va a cercare un nuovo sguardo nelle storie reali di persone già oggi costrette a misurarsi con un pianeta più caldo, esplorando allo stesso tempo le zavorre cognitive e culturali che rendono così difficile accettare il cambiamento in atto. Il risultato è un reportage narrativo che ci aiuta a vedere il nuovo mondo in cui stiamo imparando a vivere.


Leggi →

La sindrome di Eustachio. Storia italiana delle scoperte dimenticate

L'innovazione è stata a lungo italiana e lo è ancora, ma schiacciati come siamo dalla propaganda da Silicon Valley che confonde consapevolmente innovazione con successo commerciale ce ne siamo dimenticati, o forse non l'abbiamo mai saputo. Massimo Sideri, firma del «Corriere della Sera» ed esperto di innovazione, sfoglia il passato remoto e prossimo isolando una serie di cortocircuiti scientifici e tecnici che sono da attribuire a uomini di genio italiani e che curiosamente sono poco noti.

Dagli occhiali al vuoto, dal pianoforte alla matita, dal copyright ai primi libri tascabili, dal microchip alle cellule staminali, una lista curiosa che rivela i risultati della creatività italiana all'opera.

Leggi →

Categorie
Finalità

Il blog del Premio Biella Letteratura e Industria è stato pensato per creare una sorta di Community del Premio che prosegua parallelamente all’iniziativa con la pubblicazione di interviste, notizie e aggiornamenti da parte di tutti coloro che, a vario titolo, fanno parte del Premio. L'intento è quello di dare visibilità ad autori e giurati e creare una rete di contatti tra i diversi autori, giurati e giornalisti che in vario modo hanno contribuito al successo del Premio.

Edizioni