Loading...

Un mondo nuovo

Finalista edizione 2015

Autore:
Opera:
Un mondo nuovo
Casa editrice:
Bompiani
Opera

Una delle firme dell’alta moda italiana, il fondatore di Costume National, ci racconta l’origine della sua formazione in Giappone. Un viaggio nella moda che è un viaggio nell’anima delle tradizioni, tra Puglia e Zen.


È il 1983 quando Ennio Capasa, poco più che ventenne, lascia la sua Puglia per Tokyo. Lì incontra Yohji Yamamoto, uno dei geni della moda degli anni ottanta, un uomo che ha sovvertito i principi della moda europea introducendo l’idea e la sottile atmosfera di un equilibrio di stile, materiali e portamento che ha influenzato gli anni successivi in misura esponenziale. L’atelier di Yamamoto è quasi un “tempio” ed è lì che Capasa inizia a capire le profonde differenze tra il mondo da cui proviene e quello in cui è arrivato. Differenze che non riguardano solo gli aspetti materiali del Giappone (la tecnologia, il cibo, i terremoti...) ma quelli più essenzialmente culturali: il carattere gerarchico e militaristico della società, il modo di lavorare, perfino il modo di fare sesso. Pochi anni dopo, Costume National diventerà protagonista delle sfilate mondiali e l’educazione estetica di Capasa avrà già i tratti inconfondibili che hanno decretato il suo successo internazionale. Un artigiano del profondo, dell’anima, capace di dare alla moda il respiro dello spirito orientale.


Giudizio della Giuria

“Un mondo nuovo”, ovvero ritratto dello stilista da giovane. Ennio Capasa, in questo memoir sugli anni trascorsi a Tokyo in qualità di assistente di un re della moda come Yohji Yamamoto, racconta il dispatrio ma anche gli entusiasmi di un italiano ventenne che ha già fiutato la globalizzazione. Arrivato a Tokyo nel 1983, Capasa riesce a immergersi con scioltezza e disincanto in uno scenario non solo geograficamente agli antipodi della sua rustica Puglia. Elasticità mentale, curiosità, voglia di fare, sete di conoscenza: sono queste le caratteristiche che da sempre contraddistinguono le figure italiane geniali nel mondo. Ennio racconta a distanza  quei remoti entusiasmi giovanili – i suoi due anni e mezzo a Tokyo valgono più di una laurea – e dal suo libro emerge la voglia di successo, ma allo stesso tempo il ricordo diventa nostalgia, e la memoria di quei giorni ricostruisce i sapori, gli odori, le stagioni, le grandi folle e le usanze spesso incomprensibili di un Paese – il Giappone – in cui ci si può perdere ma si può altresì creare una corazza di sopravvivenza e trovare un preciso, ordinato equilibrio esistenziale.
Capasa è riuscito ad assimilare il meglio di quella esperienza, unendo il rigore formale del Giappone all’esuberanza creativa e umana di un giovane migrante di lusso, geniale e istintivo, pronto ad accogliere in sé il mondo, a reinventare uno stile tutto italiano, ma che nasconde in sé le conoscenze di un esotismo anni Ottanta mai accantonato. E questo Giappone visto con gli occhi di un innocente entusiasmo è davvero suggestivo,  a tratti crudele ma fondamentalmente lirico e poetico.
 
Sergio  Pent

Autore

Ennio Capasa

Ennio Capasa nasce a Lecce, in Puglia.  Dopo aver terminato gli studi all’Accademia  di Belle Arti di Milano, si trasferisce a Tokyo  dove diventa l’assistente di Yohji Yamamoto  per due anni.  
Al suo rientro in Italia, nel 1986, fonda  con il fratello Carlo Costume National e, nello stesso anno, presenta la sua prima  collezione donna.  
Designer e direttore creativo di Costume National, Ennio Capasa è riconosciuto per la sua estetica iconografica, minimal, chic e rock’n’roll, e il suo stile viene definito edgy-chic dalla stampa  internazionale. Il “New York Times” ne ha parlato come dello stilista che “ha ispirato e rivoluzionato la moda degli anni novanta”.  
Amante dell’architettura e dell’arte, collabora  con il cinema, il teatro, il mondo artistico  e musicale contemporaneo. Ha lavorato,  e continua a lavorare, insieme ai più grandi artisti del panorama internazionale: Marina Abramovic, David Bowie, Maurizio Cattelan,  Giada Colagrande, Tom Cruise, Willem Dafoe, James Franco,  Lady Gaga, Matteo Garrone, Michel Gondry, Mick Jagger,  Angelina Jolie, Lorenzo Jovanotti, Brad Pitt, Natalie Portman,  Keanu Reeves,  Keith Richards,  Stefania Rocca, Patty Smith e molti altri.

Altre opere Edizione 2015